Salta al contenuto principale

Il nuovo Manifesto dell'acqua e degli altri Beni comuni

maggio 14, 2013 da redazione

Martedì 21 maggio, alle ore 17 (Aula Magna della Facoltà di Economia dell'Università di Bari), Riccardo Petrella (considerato l'intellettuale più importante al mondo in materia di tutela dei beni comuni) presenterà il "Nuovo Manifesto dell'Acqua e degli altri Beni comuni".
Assieme a lui interverranno Padre Ottaviano Raimondo (missionario Comboniano e fondatore dell'Emi) e Federico Cuscito (Comitato Pugliese Acqua Bene Comune).
A due anni dal Referendum, attraverso il quale 27 milioni di cittadine e cittadini, nel 2011, hanno detto NO alla privatizzazione dei servizi pubblici e al profitto sull’acqua, gli acquedotti non sono stati ripubblicizzati, si continua pagare il profitto sulle tariffe, e il diritto umano all’'acqua continua a essere violato. Insieme all'’acqua continua lo sfruttamento degli altri beni comuni per interessi privati o di parte, a danno della collettività e dell’ambiente.

 

 

AllegatoDimensione
locandina_nuovo_beni_comuni_bari_2013.pdf136.45 KB